ELETTROEROSIONE FILO PIC
Elettroerosione a tuffo pic
sfuma bot sfuma bot sfuma bot sfuma bot sfuma bot

ELETTROEROSIONE A TUFFO

MATERIALI

L'elettroerosione a tuffo permette di lavorare qualsiasi materiale conduttore di corrente, in particolare NGM effettua lavorazioni su:

  • materiali temprati
  • materiali duri
  • filettatura su materiali duri

FASI DI LAVORAZIONE

Il processo di lavorazione dell'elettroerosione a tuffo si compone principalmente in due fasi:

  • creazione di un elettrodo di forma "negativa" rispetto alla forma della lavorazione che si vuole ottenere;
  • elettroerosione del pezzo con l'elettrodo precedentemente creato, ottenendo così in "positivo" la forma voluta.

APPLICAZIONI

L'elettroerosione a tuffo trova particolare applicazione nella costruzione di stampi per plastica, stampi per pressofusione, lavorazioni su metallo duro e su titanio e più in generale, viene utilizzata nella costruzione di pezzi per i quali la precisione e la finitura sono caratteristiche imprescindibili.

FORM 20

La FORM 20 è la macchina in dotazione a NGM utilizzata per questa particolare lavorazione.
Le principali caratteristiche della FORM 20 sono un campo di lavoro di 300 x 250 e una dimensione Z fino a 250 mm, oltre l'asse C girevole a 360°.

Macchina particolarmente indicata per lavorazioni che richiedono un alto grado di finitura.

Finitura opaca

Finitura opaca elettroerosione a tuffo

Finitura lucida

Finitura lucida elettroerosione a tuffo